[ Anno 21° - Giovedì, 02 Dicembre 2021 - 22:24 ]

Generi

Generi, ruoli, disorientamenti

Generi

21 Giugno 2011

Scuola e Laboratorio di Cultura delle Donne, "Archivi dei sentimenti e culture pubbliche"

La scuola raccoglie studiose di varie discipline, autrici, poete e performer per creare un laboratorio interculturale partecipato, dove si discuta di corpi, parole, immagini, perdite, comunità e temporalità

Scuola e Laboratorio di Cultura delle Donne,

Scuola e Laboratorio di Cultura delle Donne, “Archivi dei sentimenti e culture pubbliche”
Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, Duino, 25 giugno - 1 luglio 2011

La Scuola-Laboratorio di cultura delle Donne, “Archivi dei sentimenti e culture pubbliche”, è sostenuta dalla Società Italiana delle Letterate, Il Giardino dei Ciliegi di Firenze, la Casa della donna di Pisa, la Casa Internazionale delle donne di Trieste, dal Comitato per le Pari Opportunità e il Centro Studi di Genere dell’Università di Trieste, La Provincia di Trieste, in collaborazione con la Società Italiana delle Storiche e l’Associazione Rete D.P.I-Nodo di Trieste.  La scuola è residenziale ma aperta anche a non residenti.
La scuola raccoglie la tradizione interculturale del Laboratorio Raccontar/si aprendosi a un nuovo progetto affidato alle energie di studiose di quattro città che si vanno interrogando sugli archivi della memoria e l’iscrizione del sentire.
Per primo il Giardino dei Ciliegi ha organizzato lo scorso marzo a Firenze un convegno sull’argomento, di cui reca notizie il nostro sito www.interculturadigenere.org.  La Casa della Donna di Pisa, in collaborazione con  l’Università,  prepara intanto un convegno su “Esodo dalle passioni tristi”  per il 21 e 22 maggio
Dopo Trieste, in ottobre a Trento  un gruppo collegato agli studi di genere nell’Università organizzerà una serie di eventi su “Archivio delle emozioni e linguaggi diversi in conversazione – per una pedagogia rivolta alla creolizzazione degli straniamenti”.
La scuola raccoglie dunque studiose di varie discipline, autrici, poete e performer per creare un laboratorio interculturale partecipato, dove si discuta di corpi, parole, immagini, perdite, comunità e temporalità; di come le strutture del sentire diventano strutture politiche; di straniamento, disamore, disaffezione nelle geografie politiche; e di come gli affetti vengono attivati per creare forme di resistenza.
Se è dalla funzione cognitiva e comunicativa delle passioni che bisogna oggi ripartire per rispondere a desideri, bisogni, aspettative, il nostro tema centrale sarà l’archeologia degli affetti: dagli archivi cartacei a quelli virtuali fino ai racconti di giovani, donne, migranti, per indagare il rapporto tra memoria e cultura, per vedere come e se il ricordo, il dolore, l’aspettativa si inscrivano  performativamente nello spazio pubblico.
Quali cartografie rappresentano uno spazio culturale tanto complesso come quello odierno? Quali contro narrazioni, quale intercultura e ascolto dei sentimenti nell’attuale cultura egemone che cerca di occultare diversità e diseguaglianze sociali?
Basato sulla comparazione tra linguaggi e culture oltre le barriere disciplinari, ma sempre attento alle costruzioni del genere e all’intercultura, il lavoro si svolgerà a vari livelli: lezioni frontali, tavole rotonde, spazi di discussione e confronto, recital, video e una gita sentimentale a Trieste.


www.interculturadigenere.org
 

Liana Borghi

Condividi su Facebook

Ritratti di donne

Leggi gli altri Ritratti di donne ->

Vuoi pubblicare articoli, news, comunicati su DonneInViaggio? Registrati

Se sei già registrata/o vai al Login

DonneInViaggio.com
Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere informata/o sugli aggiornamenti della rivista

News ed Eventi

Leggi altre news ed eventi ->

Libri

Leggi altre Libri ->

Info Rivista

Rivista a cura
dell'Associazione DonneInviaggio

Direttrice Editoriale: Mary Nicotra

Direttrice Responsabile: Elena Vaccarino

Registrazione Tribunale di Torino N° 5466 del 21.12.2000

Tutti i diritti riservati. E' proibita ogni riproduzione anche parziale di testi e immagini senza autorizzazione scritta.

Sito realizzato da: Maurizio Scarpino