[ Anno 21° - Giovedì, 02 Dicembre 2021 - 22:47 ]

26 Marzo 2011

Ragazze irresistibili e ragazzi velocissimi

Presentazione di due inchieste ragazze e ragazzi di Ferdinanda Vigliani

Ragazze irresistibili e ragazzi velocissimi Il tempo libero dei giovanissimi tra riviste e videogiochi Ferdinanda Vigliani, regista e scrittrice, Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile

29 marzo 2011 ore 21.00 Fabbrica delle “E” Corso trapani, 91/b Torino

Cosa fanno i nostri figli nel tempo libero, cosa leggono, quali videogiochi preferiscono al computer, qual è la “cultura” che li nutre quando scelgono i propri passatempi da soli??? Questi e altri sono i dubbi che attanagliano i genitori, soprattutto quando i figli entrano nell’età della pre-adolescenza.
Su questi temi, questa sera abbiamo invitato  a riflettere con noi Ferdinanda Vigliani, regista e scrittrice, presidente del centro Studi Pensiero femminile, che in questi anni ha svolto due ricerche su iniziativa della Commissione regionale Pari opportunità. La prima dal titolo “Ragazze irresistibili. Un’inchiesta sui modelli femminili seduttivi proposti dalle riviste per adolescenti”, realizzata nel 2009, che mette in luce come le riviste operino un vero e proprio “martellamento” sulle questioni di cuore, continuando a proporre uno stereotipo femminile passivo e concentrato sulle seduzione, quasi che questa fosse la sola possibilità di attribuirsi valore. Per fortuna l’inchiesta ha affiancato all’esame delle riviste anche alcune interviste a ragazze e ragazzi tra i 12 e i 17 anni. Si è scoperto allora che nel loro cervello c’è molto di più di quanto le redazioni delle riviste non sospettino.
L’altra ricerca, uscita recentissimamente, che questa sera verrà presentata in anteprima, riguarda il mondo dei videogiochi, che molto spesso viene frequentato soprattutto dai maschi e si intitola: “Ragazzi velocissimi. Gli adolescenti e i videogiochi”. I videogiochi sono prodotti per il tempo libero, creati per incontrare (ma anche formare) i gusti dei ragazzi e sono fortemente orientati su astrazione, competizione e – dato che interi settori di videogiochi vanno sotto la denominazione di Picchiaduro (Beat ‘em up), Sparatutto (Shoot ‘em up) e Splatter – violenza.
La ripetuta simulazione di sparatorie e atti di violenza secondo molti psicologi può essere un elemento di desensibilizzazione alla violenza e ispirare gesta efferate. Altri studiosi affermano che gli adolescenti sono perfettamente in grado di distinguere tra realtà e finzione. Nella ricerca vi è lo sforzo di vedere un po’ più chiaro in questo dilemma chiedendo ai ragazzi di esprimere il loro parere in proposito.
Un’indagine recente, tra l’altro, ha messo in luce che il 60% dei genitori italiani non ha mai sentito parlare del Pegi, che è il sistema di classificazione dei giochi adottato in Italia per indicare la fascia di età consigliata. E nelle interviste è risultato che tutti – proprio tutti! – i giovani con cui abbiamo parlato hanno tranquillamente ignorato e largamente anticipato (di tre o quattro anni) l’età consigliata dal Pegi.

La serata inizierà alle 19,30 con la cena. Alle 21.00 la Presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità Cristina Corda illustrerà la scelta della Commissione di esplorare con queste ricerche il mondo delle/gli adolescenti. Contemporaneamente all’incontro con Ferdinanda Vigliani avranno luogo i laboratori per bambini/e per ragazzi/e.
Per informazioni e prenotazioni della cena: Gruppo Abele – Progetto Genitori e Figli 011 3841083 e-mail genitoriefigli@gruppoabele.org

La redazione

Condividi su Facebook

Ritratti di donne

Leggi gli altri Ritratti di donne ->

Vuoi pubblicare articoli, news, comunicati su DonneInViaggio? Registrati

Se sei già registrata/o vai al Login

DonneInViaggio.com
Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere informata/o sugli aggiornamenti della rivista

Articoli

Leggi gli altri articoli ->

Libri

Leggi altre Libri ->

Info Rivista

Rivista a cura
dell'Associazione DonneInviaggio

Direttrice Editoriale: Mary Nicotra

Direttrice Responsabile: Elena Vaccarino

Registrazione Tribunale di Torino N° 5466 del 21.12.2000

Tutti i diritti riservati. E' proibita ogni riproduzione anche parziale di testi e immagini senza autorizzazione scritta.

Sito realizzato da: Maurizio Scarpino